Combatti lo stress con le parolacce

Voglia di sfogarti? Sotto stress e non sai come uscirne? La soluzione arriva dall’America e porta il turpiloquio, ehm, la firma, del Dott. Ben Michaelis, psicologo, blogger per The Huffington Post e Psychology Today e autore del best seller Your Next Big Thing: Ten Small Steps to Get Moving and Get Happy (La tua prossima grande conquista: piccoli passi per procedere oltre e ritrovare la felicità). L’idea pare gli sia venuta dopo aver avuto a che fare, professionalmente parlando, con un’ampia gamma di pazienti, compresi imprenditori, autori, attori, musicisti, artisti e varie ed eventuali.

LibroBen Michaelis propone, in buona sostanza, un libro anti-stress per adulti, tutto da colorare, pieno di parolacce, animali, fiori e insulti di vario genere. Potrete pensare che una soluzione di questo tipo non faccia per voi: i libri da colorare, in fin dei conti, sono solo roba da bambini! E invece no. Sembra che il trend stia crescendo esponenzialmente in tutto il mondo. Vuoi per i risvolti economici (costano poco), vuoi per i risultati, che promettono essere sorprendenti. Il libro, pubblicato da relaxation4.me, è stato illustrato dall’artista Eva Parreño.

Parole d’ordine del libello sono positività, arte, relax e divertimento. 40 vignette, 9 illustrazioni anti-stress e 10 parolacce in ben 7 lingue diverse. Adatto anche ai poliglotti, insomma, che esaurite le ingiurie in italiano, possono così sfogarsi anche in altri idiomi. Traendone un ulteriore beneficio.

Il libro è diventato un fenomeno internazionale per diversi motivi: è un rimedio anti-stress garantito, costa poco, stimola la creatività e rende calmi, ci fa tornare indietro nel tempo (quando ancora si coloravano le cornicette), aumenta (così dicono) l’autostima e la sicurezza di sé. Se ancora non vi siete convinti, eccovi qui un assaggio delle parolacce che potrete trovare, colorare e dedicare a chi amate di più: bastardo, culona, leccaculo, imbecille, merdaccia, sei una merda. E via discorrendo, in un crescendo di improperi non proprio adatti alla pubblicazione sul blog. Il mio almeno.

Che lo stress sia un fenomeno in costante aumento oltre che un grave problema che affligge questo nostro secolo, è cosa risaputa. Secondo il terapista, nel momento in cui coloriamo, oltre a tornare bambini, il nostro cervello (o meglio il centro della paura, l’amigdala) fa una pausa, placando così la sensazione di stress.

Se poi ci pensate bene, colorare le parolacce è un sistema di rilassamento ancora più divertente: tutte quelle ingiurie volgari e che poco si addicono alla maggior parte di noi (anche se nel nostro io più profondo le spariamo alla velocità della luce, quando proprio non ne possiamo più) vengono servite su un piatto d’argento. Pardon, su un foglio bianco. Colorandole si libera la rabbia repressa e accumulata, senza contravvenire ai diktat imposti dai vari contesti sociali.

Il libro è disponibile su Amazon al costo di 8,95 € e lo potete ordinare cliccando qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

L’imperfetta meraviglia – Andrea De Carlo

Andrea De Carlo è da sempre uno dei miei scrittori italiani preferiti. Non solo per lo stile pulito, scorrevole e piacevole. Ma anche, e forse soprattutto, perché ogni suo libro mi sconvolge totalmente. Posso dire che mi manda proprio in crisi. Una di quelle crisi buone, però. Una crisi che mi spinge a pensare, a rimettermi in gioco, a riconsiderare le cose. Sotto luci e prospettive diverse. Per giorni, dopo che ho finito di leggere i suoi libri, continuo a pensare, ripassare, rivedere schemi mentali, prese di posizione. Convinzioni, anche. Insomma, il mio piccolo, tranquillo mondo antico subisce uno scossone mica da ridere.

imagesEd è proprio per questo che mi piace tanto. Perché, quando leggo l’ultima pagina di ogni suo romanzo, vengo assalita da una malinconia che va scemando piano piano solo dopo settimane. E per me, un ottimo scrittore dovrebbe saper fare prima di tutto questo: entrare nella vita delle persone, sconvolgerla (positivamente), e rimanerci con quel sentimento di attesa che ti accompagna finché non esce un libro nuovo.

L’imperfetta meraviglia è l’ultima delle fatiche di De Carlo. E’ la storia di un incontro fortuito tra due personaggi che paiono, inizialmente, agli antipodi. Un intrecciarsi di vite, storie, situazioni condotte magistralmente dalla penna capace dello scrittore che ti incatena al libro dalla prima all’ultima pagina. Lasciando il finale sostanzialmente aperto. O almeno, è così che lo interpreto io. Un finale che ognuno di noi può scrivere come più gli piace.

L’imperfetta meraviglia, 366 pagine che si leggono tutte d’un fiato, è edito da “Scrittori Giunti” e costa 18 €. Ben spesi, aggiungo

Il ragazzo giusto, Vikram Seth

Brahmpur, India del nord, anno 1951. Rupa Mehra, che si fa chiamare da tutti quelli che conosce MAMMA, ha appena finito di festeggiare il matrimonio della figlia Savita e già sta ragionando su come sistemare l’altra figlia, Lata, ovviamente con un “buon partito”, deciso ed approvato da lei e da lei solamente. Tuttavia Lata vuole opporsi all’usanza dei matrimoni combinati, desidera fortemente scegliere da sé l’uomo giusto per lei. Quello col quale condividerà tutta la vita. Come nella migliore tradizione dei romanzi indiani, in 1618 pagine che volano via in un attimo, si intrecciano le storie di uomini, donne, bambini, tradizioni indù e mussulmane, sentimenti, passioni e avvenimenti storici.

9788850237043_il_ragazzo_giustoQuesto romanzo può sembrare un mattone e, in fondo, lo è. Un mattone che si va a posare nel cassetto della memoria, rendendola più forte, ricca e meravigliosamente bella. Ci ho messo un pò di mesi a completarlo, vista l’impossibilità di leggerlo tutto d’un fiato, come avrei fatto prima che arrivassero le Gem. Ma, pur nella consapevolezza che 4 mesi sono tanti, ora che l’ho terminato sento di aver salutato per sempre un amico. Un amico che mi ha tenuto compagnia, mi ha rallegrata, mi ha tenuta con il fiato sospeso. Un amico che mi ha fatto viaggiare, sognare, pensare, ridere. Un amico che mi ha regalato un finale a sorpresa, che mai avrei potuto immaginare.

Il ragazzo giusto, di Vikram Seth, è edito da TEA e costa 18 €. 18 € ben spesi.